Dopo oltre vent’anni di “sperimentazione”, all’approccio Leader viene definitivamente riconosciuta la sua strategica importanza per lo sviluppo integrato del territorio.

 

la proposta di potenziare il programma Leader nel periodo di programmazione 2014-2020 per permettere agli Stati Membri di accelerare e facilitare il lancio di nuovi progetti, incoraggiando una partecipazione dal basso sempre più numerosa.

 

Le scelte operative di impostazione territoriale, gestionale e finanziaria, sono fatte a livello regionale ma è utile ricordare che la nuova programmazione stabilisce che l’attuazione del Programma Leader si basa su una strategia di sviluppo locale articolata nei seguenti punti Attivata da Partenariati Pubblico –Privati costituiti in Gruppi di Azione Locale.

gli obiettivi del Gal sono:

 

  • Unire le organizzazioni pubbliche, private e civili operanti in un dato territorio;
  • favorire la partecipazione ai processi decisionali degli attori locali al fine di costruire strategie di sviluppo “dal basso”
  • sostenere la costituzione di partenariati locali finalizzati alla definizione di una strategia locale di sviluppo
  • attivare le misure in linea con le specifiche esigenze territoriali.